CDC - Centro di Documentazione e Studi dei Comuni Italiani

Lamorgese: “Ministero casa delle Autonomie, vicini alle esigenze territori a partire dall’ascolto”

In News

«Grazie alle comunità locali e ai sindaci per l'impegno che pongono in essere quotidianamente insieme allo Stato a tutela dei cittadini».
 
È un messaggio di vicinanza e supporto ai territori quello portato questa mattina dal ministro dell'Interno Luciana Lamorgese alla XXXVI assemblea annuale dell'Anci (Associazione nazionale dei comuni italiani), in programma ad Arezzo dal 19 al 21 novembre.
 
La strada indicata dal ministro, che nel suo intervento ha accennato anche al fenomeno delle ecomafie, è quella di una partnership rafforzata tra Stato, enti locali e cittadini, per l'obiettivo comune della tutela dei diritti di libertà e dello sviluppo dei territori.
 
A questo proposito Lamorgese ha annunciato che il ministero è al lavoro perché nella prossima legge finanziaria, quindi per il 2020, «si possa prevedere un potenziamento dei fondi da destinare a manutenzione viaria, sviluppo sostenibile, efficientamento energetico», sottolineando che l'amministrazione dell'Interno è «particolarmente sensibile alla tematica della messa in sicurezza e del patrimonio infrastrutturale».
 
La titolare del Viminale ha anche ringraziato i sindaci «per il grande impegno che hanno avuto e dedicato, in raccordo con le prefetture, in tema di accoglienza ai richiedenti asilo e nei processi di integrazione», garantendo la presenza del ministero al fianco di tutte le istituzioni locali e territoriali.
 
Per l'evento, il dipartimento per le Libertà civili e per l'Immigrazione ha allestito uno stand dove i visitatori possono ricevere informazioni e trovare materiale sulle attività istituzionali del dipartimento.

Home News Lamorgese: “Ministero casa delle Autonomie, vicini alle esigenze territori a partire dall’ascolto”

Ricevi la newsletter

Iscriviti

Rimani aggiornato sulle attività del centro, sui cicli di formazione, i seminari e le ultime iniziative. Inserendo il proprio indirizzo di posta elettronica già registrato e cliccando sul tasto cancella è invece possibile cancellare rapidamente la propria iscrizione.