CDC - Centro di Documentazione e Studi dei Comuni Italiani

PARI OPPORTUNITÀ - SOLARI: “VIOLENZA DI GENERE A SALERNO, L’ATTENZIONE DEVE RIMANERE ALTA”

In News

 

“E’ un episodio molto grave e se confermato, occorre che venga messa in campo ogni azione volta a punire chi si è macchiato di questo reato ignobile. E’ importante esprimere le proprie convenzioni politiche, qualunque esse siano, ma nel rispetto di ogni individuo. Non sono giustificati in alcun modo comportamenti di questo tipo”.
Così Viviana Solari vicepresidente della commissione pari opportunità di Anci in merito all’ennesimo episodio storia di violenza accaduto lo scorso sabato a Salerno ai danni di due studentesse dell’istituto Alfano sono state aggredite, fisicamente e verbalmente, fuori dal liceo da un gruppo di coetanei. Motivo dell’aggressione: divergenze politiche.
“Gli insulti sessisti rivolti alle ragazze sono la chiara espressione di un problema culturale che nasce principalmente dalla convinzione di “debolezza” e “inferiorità” femminile”, afferma Solari sottolineando l’importanza di fare fronte comune contro la violenza di genere.
 
“La famiglia, la scuole e ogni comunità di appartenenza sono i luoghi in cui trasmettere ai ragazzi i valori del rispetto di genere – continua la vicepresidente della Commissione Anci Pari opportunità –. La prima azione da mettere in campo, è l’educazione attraverso il buon esempio: uno su tutti, utilizzando in modo più coscienzioso i social network perché l’aggressività in rete fomenta odio e violenza. La violenza oggi corre sui social, in un click diventa virale e per questo motivo è fondamentale abbassare i toni e rendere la rete un luogo aggregativo e di confronto positivo”.
 
Sull’episodio è intervenuta anche l’assessora di Salerno alle Politiche Giovanili Mariarita Giordano, membro della commissione pari opportunità di Anci: "L'episodio gravissimo che ha coinvolto le studentesse dell'istituto Alfano ci ha lasciato basiti soprattutto perché Salerno da sempre è la città dell’accoglienza e accadimenti di tale bassezza sono lontani anni luce dai nostri cittadini”.
 
“Per questo motivo – ha aggiunto l’assessora – credo che ci troviamo di fronte a piccoli focolai antidemocratici e repressivi che vanno spenti ed arginati subito. Le ragazze aggredite hanno la solidarietà e la vicinanza del nostro sindaco e di tutta l'amministrazione comunale”. 
“Ci batteremo sempre – ha concluso Giordano – affinché ognuno possa essere sempre libero di esporre la propria idea ma mai di imporla”. (com)

 

Ultima modifica il Mercoledì, 19 Dicembre 2018 11:36
Home News PARI OPPORTUNITÀ - SOLARI: “VIOLENZA DI GENERE A SALERNO, L’ATTENZIONE DEVE RIMANERE ALTA”

Ricevi la newsletter

Iscriviti

Rimani aggiornato sulle attività del centro, sui cicli di formazione, i seminari e le ultime iniziative. Inserendo il proprio indirizzo di posta elettronica già registrato e cliccando sul tasto cancella è invece possibile cancellare rapidamente la propria iscrizione.