CDC - Centro di Documentazione e Studi dei Comuni Italiani

POLITICHE DI COESIONE - A NAPOLI L’EVENTO DI IFEL CAMPANIA SUL FUTURO DELL’EUROPA

In News

Nella città partenopea il dibattito su trent’anni di politiche di coesione e di sviluppo dell’Unione Europea e sul futuro del prossimo ciclo di programmazione 2020-2027.
 
A rappresentare l’associazione Francesco Monaco, responsabile della coesione territoriale ANCI-IFEL che nel corso del suo intervento ha illustrato sinteticamente l'evoluzione della politica di coesione, che è passata negli anni da misura "compensativa" di fenomeni di polarizzazione (e concentrazione) produttiva, indotti dalla diffusione del mercato unico europeo, ad intervento orientato ai luoghi esclusi dai processi di accumulazione con l'obiettivo di chiudere i divari di sviluppo sociale ed economico fra i diversi territori dell'Unione.
 
Leggi l’ottavo rapporto sulle politiche di coesione realizzato da Ifel.
 
Nella parte centrale dell'intervento sono stati illustrate le modalità innovative apportate nella programmazione da questo nuovo orientamento della politica di coesione (plase-based approach) ed è stato descritto l'impatto del nuovo modello, in generale e sui principali interventi territoriali promossi nel ciclo di programmazione 2014-2020: agenda urbana e strategia nazionale aree interne. Senza sottacere limiti, problemi e questioni ancora aperte che limitano ancora l'efficacia di questi interventi, soprattutto in fase di attuazione (ma non solo) è stato tuttavia evidenziato il valore aggiunto apportato dal coinvolgimento diretto e dalla responsabilizzazione di Città e Comuni nella programmazione e attuazione della politica di coesione.
 
Un punto ormai irrinunciabile di questa politica. Infine, sono state tracciate le linee portanti della proposta di riforma della politica di coesione avanzata dalla Commissione UE in vista del negoziato per un nuovo quadro finanziario pluriennale 2021-2027 in corso in questi mesi. Di queste proposte, che confermano l'impianto normativo di fondo del ciclo in corso, sono state evidenziate le novità introdotte in termini di semplificazione e flessibilità nei sistemi di programmazione, gestione e controllo volte a superare, nelle intenzioni della Commissione UE, nodi e limiti dell'attuale asseto programmatorio. (com)

Home News POLITICHE DI COESIONE - A NAPOLI L’EVENTO DI IFEL CAMPANIA SUL FUTURO DELL’EUROPA

Ricevi la newsletter

Iscriviti

Rimani aggiornato sulle attività del centro, sui cicli di formazione, i seminari e le ultime iniziative. Inserendo il proprio indirizzo di posta elettronica già registrato e cliccando sul tasto cancella è invece possibile cancellare rapidamente la propria iscrizione.