CDC - Centro di Documentazione e Studi dei Comuni Italiani

I flussi turistici nei diversi comuni italiani

In News

Negli ultimi dodici mesi i flussi turistici diretti verso le località nazionali sono calati in tutte le aree territoriali del nostro Paese. In base alle stime preliminari dell'Istat, il numero di viaggi con pernottamento effettuati dai residenti in Italia verso le località del Nord sono diminuiti del 21,3 per cento. Nei comuni del Centro e del Mezzogiorno, invece, la riduzione è stata più contenuta (-16,4 e –18,7 per cento, rispettivamente).

E se guardiamo indietro, a partire dal 2008, nella media nazionale la flessione è stata del 51,1 per cento. Stando poi ai dati dell'indagine sul turismo internazionale condotta dalla Banca d'Italia www.bancaditalia.it , vediamo che nel 2013 i pernottamenti dei viaggiatori stranieri in Italia sono diminuiti in tutte le ripartizioni geografiche; nel complesso del Paese sono ancora al di sotto dei livelli pre-crisi (dell'8,4 per cento rispetto al 2007). Se consideriamo, invece, la spesa complessiva dei turisti stranieri, vi è stato un aumento pari al 3,1 per cento a livello nazionale. Nel Nord-Ovest e al Centro l'aumento (rispettivamente del 5,4 e del 5,5 per cento) è stato determinato dal buon andamento della spesa per vacanze.
Nel Mezzogiorno l'aumento della spesa è stato, al contrario, più modesto (1,7 per cento), frenato dalla netta diminuzione del lavoro. E nel Nord-Est la riduzione della spesa relativa alle vacanze ha generato un calo complessivo del 2,4 per cento.

Ultima modifica il Venerdì, 01 Agosto 2014 12:25
Home News I flussi turistici nei diversi comuni italiani

Ricevi la newsletter

Iscriviti

Rimani aggiornato sulle attività del centro, sui cicli di formazione, i seminari e le ultime iniziative. Inserendo il proprio indirizzo di posta elettronica già registrato e cliccando sul tasto cancella è invece possibile cancellare rapidamente la propria iscrizione.