CDC - Centro di Documentazione e Studi dei Comuni Italiani

A Bologna giovani orticoltori amici dell’ambiente

In News

Il 10 novembre sono stati consegnati al Centro agro-alimentare di Bologna (Caab), 108 orti urbani agli orticoltori selezionati tra i 500 che avevano fatto richiesta al Comune di Bologna. Si tratta di 3000 metri quadrati di superficie agricola e tra i beneficiari vi sono anche diversi giovani bolognesi under 30. Per l'occasione il sindaco di Bologna, Virginio Merola e il presidente del Caab, Andrea Segrè, hanno annunciato l'iniziativa orti urbani e le molteplici attività collaterali che verranno sviluppate in collaborazione con l'Ausl e l'Università di Bologna.


100x100 orti urbani è, infatti, solo l'inizio di una grande campagna di educazione alimentare e ambientale che garantirà la presenza di un ricercatore universitario presso gli orti, oltre al corso base di orticoltura urbana ed ulteriori workshop di approfondimento su temi specifici, a partire dalla gestione agro ecologica degli orti.
"La grande novità degli orti urbani del Caab – ha detto il sindaco di Bologna – è il coinvolgimento diretto dei giovani e delle famiglie con figli: riservare un terzo degli orti disponibili under 30 e privilegiare nella selezione degli orti restanti le famiglie con figli della città, significa provare ad invertire la tendenza drammatica del nostro tempo, svestendo i panni di predatori della natura per diventare invece amici dell'ambiente e della campagna."
"Abbiamo voluto promuovere un intervento di educazione ambientale, capitalizzando il vantaggio di essere dentro un mercato e di avere accanto una facoltà che può insegnare ed assistere i nuovi orticoltori – ha spiegato il presidente del Caab, Andrea Segrè. Gli orti sono realizzati secondo i canoni della sostenibilità: l'irrigazione non utilizza acqua di acquedotto, bensì acqua di bonifica e piovana recuperata e conservata in cisterne. La coltivazione avverrà con metodo biologico e dagli scarti del mercato ortofrutticolo sul posto verrà formato del compost organico per la concimazione. Nel 2014, inoltre, si lavorerà ad un prototipo di orto con tecnologia smart. Ciascun orto ben coltivato potrà rendere circa 150-180 chilogrammi di prodotti all'anno."

Home News A Bologna giovani orticoltori amici dell’ambiente

Ricevi la newsletter

Iscriviti

Rimani aggiornato sulle attività del centro, sui cicli di formazione, i seminari e le ultime iniziative. Inserendo il proprio indirizzo di posta elettronica già registrato e cliccando sul tasto cancella è invece possibile cancellare rapidamente la propria iscrizione.