Il tempo presente, deve essere per ogni comunita’, un momento di verifica, di discernimento e soprattutto di formazione. I DISCEPOLI DI EMMAUS DRAFT. 16 Ma i loro occhi erano incapaci di riconoscerlo. Il Vangelo ci insegna a riconoscerlo: Gesù non è un forestiero nel nostro cammino, ma il crocifisso che è risuscitato; e ci conosce, ci ama e ci cerca. Noi speravamo che fosse lui a liberare Israele; con tutto ciò son passati tre giorni da quando queste cose sono accadute. La vicenda dei discepoli di Emmaus, che tutti conosciamo, accade nella giornata della domenica di Resurrezione. Società / La prevalenza della sobrietà. Secondo i Vangeli, i discepoli di Emmaus erano incapaci di riconoscere la resurrezione, ma Gesù li accompagna nel cammino per ridare loro la speranza e rendere i loro occhi capaci di riconoscerlo nello spezzare il pane. Ogni domenica il Signore ci raccoglie, apre la nostra mente all’intelligenza delle Scritture e riscalda i nostri cuori. Gli risposero: «Tutto ciò che riguarda Gesù Nazareno, che fu profeta potente in opere e in parole, davanti a Dio e a tutto il popolo; 20 come i sommi sacerdoti e i nostri capi lo hanno consegnato per farlo condannare a morte e poi l’hanno crocifisso. 26 Non bisognava che il Cristo sopportasse queste sofferenze per entrare nella sua gloria?». ​Meditazioni: mercoledì della 3ª settimana di Avvento, Lettera Apostolica Patris Corde del Santo Padre Francesco, Meditazioni per il tempo d'Avvento: 18 dicembre, ​Meditazioni: martedì della 3ª settimana di Avvento. La Tavola. Ed è la carta di identità di chi decide di seguirlo. E' rivivere la vicenda dei due discepoli di Emmaus. “Allora gli si aprirono loro gli occhi, ma egli scomparve”. Parrocchia Santi Chiara e Francesco Telefono: 02 8259255 . Sempre, cari fratelli e sorelle, la Parola di Dio e l’Eucaristia ci riempiono di gioia”, Sentiamo che Gesù è vicino quando leggiamo la Scrittura e frequentiamo l’Eucaristia. Francesco ha presieduto la Messa a Casa Santa ... 13-35) in cui Gesù risorto cammina con i discepoli di Emmaus spiegando loro il mistero della sua morte. Poi era stato processato e infine crocifisso, come i ladri del tempo e grazie a Giuseppe d’Arimatea, aveva trovato la pieta’ di una sepoltura. “Cosa vuol dire essere “cristiani” oggi? La pressante richiesta dei due discepoli, “resta con noi, perche’ si fa sera”, piu’ che un invito e’ una preghiera di invocazione. A quella tavola hanno fatto esperienza di Cristo, nel pane spezzato, l’Eucarestia, hanno riconosciuto “l’alfa e l’omega, il principio e la fine, Colui a cui appartengono i giorni, i secoli, il tempo” (liturgia della Veglia Pasquale). Gli esperti non sono ancora d’accordo sull’esatta localizzazione di quel villaggio, ma la tradizione suole identificare il luogo con Emaús Nicópolis. La storia dei due discepoli di Emmaus, che abbiamo incontrato nella III domenica di Pasqua, è una straordinaria pennellata dell’evangelista Luca, una delle più belle storie mai raccontate. La Parola meditata attraverso incontri specifici, pregata con la Liturgia delle ore, proclamata nella celebrazione eucaristica fara’ ardere il cuore e ci disporra’ a fare esperienza di Cristo nella celebrazione eucaristica, aprendo i nostri occhi e donandoci l’energia necessaria per portare a tutti l’annuncio della risurrezione. In ogni caso, quel giorno i discepoli dovettero camminare per parecchie ore. Allontanarsi da Gerusalemme è per loro come se si lasciassero alle spalle la loro fede in Gesù; ma il Risorto si mette a camminare con loro per trasformarli. L’incontro con Cristo, continuamente approfondito nell’intimità eucaristica, suscita nella Chiesa e in ciascun cristiano l’urgenza di testimoniare e di evangelizzare …. Piu’ tardi San Girolamo commentera’ dicendo “l’ignoranza delle Scritture, e’ ignoranza di Cristo”. 16 Ma i loro occhi erano incapaci di riconoscerlo. Una liturgia viva, vera, senza orpelli, che celebra il Mistero con “nobile semplicita’” (Sacrosanctum Concilium, 34), apre gli occhi e permette di vedere, nel segno sacramentale, la presenza di Cristo. Elezioni USA / Il vivace confronto Trump- Biden non dissolve l’incertezza sull’esito delle presidenziali, Tempo libero / Mattel presenta le carte da gioco UNO in Braille per i non vedenti, Arte e cultura / La complessa storia delle Terre di Aci e il fiorire di chiese e riti religiosi, ConLab Acireale / Al via 5 progetti imprenditoriali innovativi. “La strada di Emmaus diventa così simbolo del nostro cammino di fede – ha commentato una volta Papa Francesco –: le Scritture e l’Eucaristia sono gli elementi indispensabili per l’incontro con il Signore. Parrocchia Sant’Ambrogio Telefono: 02 8250133 Parrocchia Sant’Angelo Telefono: 02 8253649. Parallelismo tra il brano dei discepoli di Emmaus (Lc 24,13-35) e la Santa Messa. 1.5/5 (2 voti) nome file: messa-emmaus.zip (5 kb); inserito il 12/05/2017; 44334 visualizzazioni. Practice. Quindi il gesto di «spezzare il pane» indica un’azione di Gesù che, dalla cena avanti la passione, si estende ben oltre, sia prima che dopo quella sera, tanto da coinvolgere anche i due discepoli di Emmaus. di don Giulio Barbieri, in merito a questo brano. Gesu’ fa lo “gnorri” si accosta e chiede “cosa sono questi discorsi che state facendo fra voi durante il cammino”?. 15 Mentre discorrevano e discutevano insieme, Gesù in persona si accostò e camminava con loro. [4] Benedetto XVI, Udienza generale, 7 novembre 2007. Comune di Rozzano. Francesco ha presieduto la Messa a Casa Santa Marta ... (Lc 24, 13-35) che racconta l’incontro di Gesù risorto con i discepoli di Emmaus e di come questi abbiano riconosciuto il Signore nello spezzare il pane. “Il Signore e’ veramente risorto”! Parallelismo tra il brano dei discepoli di Emmaus (Lc 24,13-35) e la Santa Messa. Per questo conosciamo l'avvio delle cose e poi ne riceviamo la fine, mancando sempre il loro cuore. Sara’ stata la foga con cui parlavano, oppure la delusione del momento presente, ma i loro occhi, sebbene aperti sul cammino da percorrere, sono incapaci di vedere Gesu’ che si fa loro prossimo, che cammina insieme con loro. Perché ciò avvenga, è necessario che ogni fedele assimili, nella meditazione personale e comunitaria, i valori che l’Eucaristia esprime, gli atteggiamenti che essa ispira, i propositi di vita che suscita” (Giovanni Paolo II, Lettera Apostolica Mane nobiscum Domine, 7.10.2004, nn. GIOCO DEL PALLONE: i bimbi sono in cerchio – dopo che ogni bimbo dice il suo nome e una sua caratteristica si prende un pallone e i bimbi a turno devono lanciare il pallone verso un altro bimbo dicendo il suo nome e la sua 16 Ma i loro occhi erano incapaci di riconoscerlo. Religious Studies. Si può ipotizzare che uno dei discepoli di Emmaus fosse una donna? Infatti, diceva Benedetto XVI citando san Girolamo: “ignorare le Scritture è ignorare Cristo. This video is unavailable. “DISCEPOLI DI EMMAUS” ... DA GIOVEDI’ 02 GENNAIO 2020 LA MESSA FERIALE A SAN POLO SARA’ SPOSTATA ALLE 18:30 LUNEDI’ 13 GENNAIO 2020 ALLLE ORE 21:00 IN ORATORIO A SAN POLO INIZIERA’ IL CORSO IN PREPARAZIONE AL MATRIMONIO. Messa domenicale alla SS. Come i discepoli di Emmaus Continueremo a trasmettere, in questo periodo di emergenza coronavirus, la Santa Messa ogni domenica in diretta alle ore 10.00. “La strada di Emmaus diventa così simbolo del nostro cammino di fede – ha commentato una volta Papa Francesco –: le Scritture e l’Eucaristia sono gli elementi indispensabili per l’incontro con il Signore. 1) quanti erano i discepoli diretti ad emmaus? Ancora una volta, come spesso accade nella vita degli uomini, la speranza e’ stata delusa. Cosa è allora la nostra Messa? confronto tra il racconto evangelico dei discepoli di emmaus e l'esperienza domenicale dei cristiani che partecipano alla celebrazione eucaristica Un breve video della Santa Messa, nella Chiesa S. Maria Lenova - Vibo Valentia, con l'ingresso delle reliquie del Santo di Pietralcina. Sempre, cari fratelli e sorelle, la Parola di Dio e l’Eucaristia ci riempiono di gioia”[3]. 8 Maggio 2020. Gli occhi di quei due discepoli si soffermano su fatti accaduti, non sanno andare oltre, neanche alla possibilita’ che quelle donne accorse al sepolcro dicano il vero, cioe’ che Egli e’ vivo. Signore, sei sempre tanto grande! In tal modo fa ardere i loro cuori e apre i loro occhi così che possano riconoscerlo. Camminavano discutendo tra loro (v. 15). La vicenda dei discepoli di Emmaus, che tutti conosciamo, accade nella giornata della domenica di Resurrezione. Mi piace immaginare la scena: è sera inoltrata, e soffia una brezza leggera. Comunità Pastorale "Discepoli di Emmaus" in Milano. cit. Cinque momenti della vita di Cristo che la Chiesa contempla in queste giornate, culmine dell’anno liturgico, affidati al racconto dei più grandi pittori di ogni tempo. Così è accaduto con i discepoli di Emmaus: hanno accolto la Parola; hanno condiviso la frazione del pane e dal sentirsi tristi e sconfitti, sono diventati gioiosi. Editoriale / Con il fiato corto davanti al Bambino, Riflessione / Occorre una maggiore attenzione verso il Seminario, La novena di Natale / Ricco tempo di attesa intriso di tradizioni e fede popolari. Salute / Preservare il sistema immunitario con una corretta alimentazione: il progetto Food Gaming... Natale a Giarre / Devozione e atmosfera nella villa Garibaldi con il presepe luminoso... Natale ad Acireale / Zampognari, band itineranti e luci della Pro loco per animare... Migranti / Accoglienza: un’utopia necessaria. parti della messa messa emmaus. L’energia della Pasqua, attinta alla mensa della Parola e dell’Eucarestia, ha immesso nel loro cuore una gioia incontenibile, da trasmettere immediatamente agli altri. On thinglink.com, edit images, videos and 360 photos in one place. Play Live Live. 1. Ma i loro occhi erano incapaci di riconoscerlo” (vv 16-17). Questo è il cuore dell’evangelo: il Dio biblico ha da sempre instaurato con la sua creatura un rapporto di amore senza riserve e mai del tutto interrotto. 13 Ed ecco in quello stesso giorno due di loro erano in cammino per un villaggio distante circa sette miglia da Gerusalemme, di nome Emmaus, 14 e conversavano di tutto quello che era accaduto. RITIRO PER LE PRIME COMUNIONI 2017. 30 Quando fu a tavola con loro, prese il pane, disse la benedizione, lo spezzò e lo diede loro. Parrocchia Santi Chiara e Francesco Telefono: 02 8259255 Cleopa. Raspanti. (Lc 24,30-31) Gesù si avvicina e cammina con i due discepoli di emmaus. Continua la Missione in Calabria della Figlia Spirituale di Padre Pio, Irene Gaeta. Perciò è importante che ogni cristiano viva in contatto e in dialogo personale con la Parola di Dio, donataci nella Sacra Scrittura [...]. Quanta delusione alberga in essi, sintetizzato da quell’ indicativo imperfetto “speravamo”. 1. Due presentazioni in ppt per i bambini del primo anno di catechismo: per riflettere e pregare sui discepoli di Emmaus e per spiegare cosa è, e cosa non è, la messa. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice. Currently /5; Per votare devi eseguire l'accesso: puoi farlo cliccando qui. Così è accaduto con i discepoli di Emmaus: hanno accolto la Parola; hanno condiviso la frazione del pane e dal sentirsi tristi e sconfitti, sono diventati gioiosi. Ed essi narravano ciò che era accaduto lungo la via e come l’avevano riconosciuto nello spezzare il pane. Allosi si aprirono loro gli occhi e lo Riconobbero. 25 Ed egli disse loro: «Sciocchi e tardi di cuore nel credere alla parola dei profeti! Signore Gesù, come i due discepoli di Emmaus spesso anche i miei occhi non sanno vedere e riconoscerti, ma quando ascolto la tua parola, il mio cuore si riscalda e quando aiuto qualcuno sento che sei vicino a me. Ma mi commuovi quando ti degni si seguirci, di cercarci, in mezzo al nostro andirivieni di ogni giorno. I discepoli di Emmaus lo riconobbero e si ricordarono dei momenti in cui Gesù aveva spezzato il pane. L’evento della passione e morte di Gesù aveva sconvolto tutti, a cominciare da chi l’aveva seguito, ma la Sua resurrezione era la Notizia stupenda, inattesa del giorno… come dovrebbe essere per il credente, pensando che ci attende un giorno la nostra resurrezione. Watch Queue Queue. I discepoli di Emmaus, da parte loro, ebbero un atteggiamento diverso di fronte al rimprovero e «sentivano, lasciavano entrare le parole di Gesù, e il cuore si riscaldava». Il luogo privilegiato della lettura e dell’ascolto della Parola di Dio è la liturgia, nella quale, celebrando la Parola e rendendo presente nel Sacramento il Corpo di Cristo, attualizziamo la Parola nella nostra vita e la rendiamo presente tra noi”. Francesco Cosentino La storia dei due discepoli di Emmaus, che abbiamo incontrato nella III domenica di Pasqua, è una straordinaria pennellata dell’evangelista Luca, una delle più belle storie mai raccontate. Da qualunque prospettiva la guardi, è una pagina di rivelazione, che parla alla nostra vita. by serseg. Angelo G. Uno era certamente un uomo: il nome greco Kleopàs (Lc 24,18) è una forma abbreviata di Kleòpatros (forse subentrato al semitico Klopàs, che troviamo anche in Gv 19,25), dell’altro discepolo Luca non dice nulla. Terza riflessione sui discepoli di Emmaus. 35 Essi poi riferirono ciò che era accaduto lungo la via e come l’avevano riconosciuto nello spezzare il pane. 1.5/5 (2 voti) nome file: messa-emmaus.zip (5 kb); inserito il 12/05/2017; 44839 visualizzazioni. 16 Ma i loro occhi erano incapaci di riconoscerlo. “La Chiesa ha sempre venerato le divine Scritture come ha fatto per il Corpo stesso di Cristo, non mancando mai, soprattutto nella sacra liturgia, di nutrirsi del pane di vita dalla mensa sia della parola di Dio che del Corpo di Cristo, e di porgerlo ai fedeli … nella parola di Dio poi è insita tanta efficacia e potenza, da essere sostegno e vigore della Chiesa, e per i figli della Chiesa la forza della loro fede, il nutrimento dell’anima, la sorgente pura e perenne della vita spirituale.” (Dei Verbum, 21). Diocesi di Milano. 17 Ed […] 2nd grade . Ore 10.45 inizio con gioco di conoscenza. Alcuni dei nostri sono andati alla tomba e hanno trovato come avevano detto le donne, ma lui non l’hanno visto. Save. Currently /5; Per votare devi eseguire l'accesso: puoi farlo cliccando qui. Edit. “Mentre discorrevano e discutevano insieme, Gesu’ in persona si accosto’ e camminava con loro. Padre Gioachino Rossetto dei Servi di Maria (1880- 1935) scive: “La vita sia tutta somigliante all'atto più degno che possa compiersi sotto gli occhi di Dio Padre, con Gesù, in Gesù e per Gesù, nell'unionedello Spirito Santo ”- la vita cioè sia guidata dalla Messa, diventi una Messa. Don Roberto Strano This quiz is incomplete! Quando fu a tavola con loro, prese il pane, recitò la benedizione, lo spezzò e lo diede loro. a) tre b) quattro c) sei d) due e) cinque f) uno 2) da dove venivano? (Lc 24,30-31) Gesù si avvicina e cammina con i due discepoli di emmaus. Intorno, campi di grano già alto e vecchi olivi coi rami inargentati nella mezzaluce. 15 Mentre discorrevano e discutevano insieme, Gesù in persona si accostò e camminava con loro. Sicuramente la loro conversazione era marcatamente segnata dalla delusione e … 16 Ma i loro occhi erano incapaci di riconoscerlo. Due viandanti sono i protagonisti di questo brano evangelico. E lo facciamo discutendo tra di noi senza però venire a … I DISCEPOLI DI EMMAUS. Signore Gesù, come i due discepoli di Emmaus spesso anche i miei occhi non sanno vedere e riconoscerti, ma quando ascolto la tua parola, il mio cuore si riscalda e quando aiuto qualcuno sento che sei vicino a me. a) tre b) quattro c) sei d) due e) cinque f) uno 2) da dove venivano? – Ciò che riguarda Gesù, il Nazareno, che fu profeta potente in opere e in parole, davanti a Dio e a tutto il popolo; come i capi dei sacerdoti e le nostre autorità lo hanno consegnato per farlo condannare a morte e lo hanno crocifisso. 29 Ma essi insistettero: «Resta con noi perché si fa sera e il giorno già volge al declino». Orizzonte Emmaus; Orari Messe; Contatti; Riprendiamo ad “andare a Messa” – nulla è come prima... Diretta delle celebrazioni... Santa Sede. Signore, concedimi la freschezza di spirito, lo sguardo puro, la mente chiara, per poterti riconoscere quando giungi senza alcun segno esterno della tua gloria”, Gesù va sempre incontro ai suoi quando camminano affranti e senza prospettive. “Quando si è fatta vera esperienza del Risorto, nutrendosi del suo corpo e del suo sangue, non si può tenere solo per sé la gioia provata. Ed essi dissero l’un l’altro: – Non ardeva forse in noi il nostro cuore mentre egli conversava con noi lungo la via, quando ci spiegava le Scritture? RITI DI INTRODUZIONE [in piedi/Standing]: + Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Commento alla seconda lettura della IV domenica di Avvento (Rm 16,25-27): G. Massinelli “Angelus Domini”. Allora si aprirono loro gli occhi e lo riconobbero. I DISCEPOLI DI EMMAUS. La cena di Emmaus ( Caravaggio) by iolanda gallo — 148 La cena di Emmaus ( Caravaggio) by iolanda gallo — 148 Bring your visual storytelling to the next level. La scena affascinava san Josemaría, che sapeva inserirla nella sua meditazione personale, attualizzandola: “Con naturalezza appare loro Gesù, e cammina al loro fianco, intrattenendoli in una conversazione che allevia la fatica. “Non ci ardeva forse il cuore nel petto mentre conversava con noi lungo il cammino, quando ci spiegava le Scritture?”. Parrocchia Sant’Angelo Telefono: 02 8253649. Gesu’ si fa Maestro e attraverso le Scritture, mostra come tutto cio’ che lo riguarda fosse vero. Ancora una volta, come sempre nella storia della salvezza, Dio prende l’iniziativa. Easy editing on desktops, tablets, and smartphones. Siamo aurora ma epilogo - perenne scoperta tardiva. 27 E cominciando da Mosè e da tutti i profeti spiegò loro in tutte le Scritture ciò che si riferiva a lui. L’oblio della morte, da li’ a qualche giorno, fara’ scendere il silenzio su questa vicenda. Il cristianesimo - ha detto il Papa - è un incontro con Gesù, il cristiano è uno che si lascia incontrare dal Signore. Finish Editing. Sentiamo che Gesù è vicino quando leggiamo la Scrittura e frequentiamo l’Eucaristia. Trinità, questa mattina alle 11.00, per il vescovo Daniele, affiancato dal parroco don Remo, da alcuni sacerdoti, da ministranti e lettori. Emmaus rappresenta non solo il paese di probabile provenienza o origine dei discepoli, ma significa anche il ritorno da dove erano partiti, con i sogni nel cuore, delusi di ciò che avevano vissuto. [...] Ricordatelo bene: leggere ogni giorno un brano del Vangelo, e le domeniche andare a fare la Comunione, a ricevere Gesù. , che dista da Gerusalemme circa 25 km., vale a dire, 160 stadi, come riportano molti manoscritti del vangelo di Luca. I discepoli di Emmaus LC 24,13-35 (15 aprile 2020) ... Don Dolindo Ruotolo e la sua profezia da leggere oggi (meditiamo) - Duration: 15:50. a year ago. don Stefano Varnavà è uno dei tuoi autori preferiti di commenti al Vangelo? Essa infatti è un modo di essere, che da Gesù passa nel cristiano e, attraverso la sua testimonianza, mira ad irradiarsi nella società e nella cultura. Watch Queue Queue Ma i loro occhi erano impediti a riconoscerlo. Il ritorno ad Emmaus: la delusione. Gesù lungo la via. In ogni caso, quel giorno i discepoli dovettero camminare per parecchie ore. Allontanarsi da Gerusalemme è per loro come se si lasciassero alle spalle la loro fede in Gesù; ma il Risorto si mette a camminare con loro per trasformarli. Related Videos. 21 Noi speravamo che fosse lui a liberare Israele; con tutto ciò son passati tre giorni da quando queste cose sono accadute. 15 Mentre discorrevano e discutevano insieme, Gesù in persona si accostò e camminava con loro. Commento al vangelo della IV domenica di Avvento (Lc 1,26-38) Marco: il vangelo del 2020-2021. Angelo G. Uno era certamente un uomo: il nome greco Kleopàs (Lc 24,18) è una forma abbreviata di Kleòpatros (forse subentrato al semitico Klopàs, che troviamo anche in Gv 19,25), dell’altro discepolo Luca non dice nulla. Start now. : Eppure ci speravo, che Gesù fosse il nostro liberature. Durante la settimana, il tentativo di vivere come Gesù, spezzando il pane, perde energia, perché "spezzare il pane" non è ripagato da soddisfazioni e applausi, ma da delusioni e contrasti.