CDC - Centro di Documentazione e Studi dei Comuni Italiani

Comuni analytics

Comuni analytics

La sezione Comuni Analytics è caratterizzata dalla presenza di due sotto-sezioni denominate "140 battute” e “numeri e territori". “140 battute” sono delle pillole informative della lunghezza di un “tweet” con cui dare una sintetica rappresentazione delle principali variabili territoriali, socio-demografiche, economico-produttive ed istituzionali, che interessano i comuni italiani. Questi stessi fenomeni sono poi approfonditi e arricchiti con ulteriori dati e mappe, nella rubrica “numeri e territori”. Un modo per raccontare a noi tutti, cittadini ed amministratori, il mutamento continuo cui sono soggetti gli enti locali.

Il comune di Fiumicino è stato costituito con zone di territorio staccate dal comune di Roma secondo la Legge Regionale 6 marzo 1992 n. 25. Fonte: Istat

In un comune italiano su 5 (il 21,1% del totale) si trova una delle 2.264 stazioni ferroviarie presenti in Italia. Fonte: RFI, 2012

Il progetto POR FESR 2007-2013 attuato da un comune italiano con il costo rendicontabile più elevato (al 31.10.2013) è il Grande Progetto per il completamento della linea 1 della metropolitana di Napoli, con 573.368.086 euro di costi ammessi. Fonte: OpenCoesione, 2014

Al 1° gennaio 2013 la densità più elevata di sportelli bancari si rileva in 3 comuni italiani dove in media ciascuno sportello serve meno di 200 abitanti: è il caso di Grauno (TN), Valleve (BG) e Campiglia Cervo (BI). Al contrario i 3 comuni che contano più di 20.000 residenti per sportello si trovano tutti in provincia di Caserta: Orta di Atella, Castel Volturno e Casal di Principe. Fonte: Banca d'Italia, 2013

Nel 2012 tra i musei e le aree archeologiche statali aperte al pubblico il numero maggiore di visitatori si è registrato al Pantheon, a Roma, con 6.438.400 ingressi. Gli introiti maggiori, invece, sono stati rilevati nel Circuito archeologico "Colosseo, Foro Romano e Palatino", sempre a Roma, con un incasso di 37.420.445,25 euro. Fonte: MIBAC, giugno 2013

L'analisi dei dati relativi allo stato di attuazione dei progetti dei Programmi Operativi Regionali (POR) del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale (FESR) per il ciclo di programmazione 2007-2013, consente di comprendere il ruolo giocato dai comuni nell'attuazione degli interventi finanziati dal suddetto fondo comunitario nell'ambito dell'Obiettivo Convergenza e Competitività.
Il primo Obiettivo è volto ad accelerare la convergenza delle regioni in ritardo di sviluppo migliorando le condizioni per la crescita e l'occupazione, mentre l'Obiettivo Competitività regionale e occupazione, mira a rafforzare non solo l'occupazione, ma anche la competitività e le attrattive delle regioni non in ritardo di sviluppo.

Home Comuni analytics

Ricevi la newsletter

Iscriviti

Rimani aggiornato sulle attività del centro, sui cicli di formazione, i seminari e le ultime iniziative. Inserendo il proprio indirizzo di posta elettronica già registrato e cliccando sul tasto cancella è invece possibile cancellare rapidamente la propria iscrizione.