CDC - Centro di Documentazione e Studi dei Comuni Italiani

140 battute

140 battute

In "140 battute" troviamo delle pillole informative sui numeri dei comuni.

Il più alto numero di 18-24enni che abbandona prematuramente gli studi, si rileva nelle regioni insulari: poco meno del 25%. Si tratta di giovani con al massimo la licenza media che non frequentano altri corsi scolastici o svolgono attività formative superiori ai 2 anni. Fonte Istat

L'Italia, con 78,0 brevetti per milione di abitanti, si colloca al di sotto della media europea, pari a 111,6 per mille abitanti. Fonte Istat, 2013.

Nel corso del 2012 sono 208 i comuni nei quali non sono nati bambini. All'opposto in 5 comuni il numero delle nascite ogni 1.000 abitanti è risultato superiore a 30: si tratta di Roascio (CN), Celle di Macra (CN), Bolognola (MC), Pedesina (SO) e Rima San Giuseppe (VC). Fonte: elaborazione Centro Documentazione e Studi Anci-Ifel su dati Istat, 2013

Al 1° gennaio 2013 in 45 comuni italiani non risiedono stranieri; in 61 comuni vive un solo straniero; in 55 comuni i cittadini di origine straniera sono solo 2. Al contrario Roma è il comune che conta il maggior numero di stranieri residenti (252.582), seguita da Milano (194.991) e Torino (117.533). Elaborazione Centro Documentazione e Studi Comuni Anci-Ifel su dati Istat, 2013

Soltanto in 3 comuni italiani più del 90% delle autovetture circolanti è di categoria Euro 3 o superiore: si tratta di Scandicci (FI), Fiumicino ed Aosta. Fonte: elaborazione Centro Documentazione e Studi Anci-Ifel su dati ACI-Autoritratto 2011

Nel 2011 la più elevata incidenza della povertà si rileva al sud: si tratta di 23 famiglie su 100. Fonte Istat

Ricevi la newsletter

Iscriviti

Rimani aggiornato sulle attività del centro, sui cicli di formazione, i seminari e le ultime iniziative. Inserendo il proprio indirizzo di posta elettronica già registrato e cliccando sul tasto cancella è invece possibile cancellare rapidamente la propria iscrizione.