CDC - Centro di Documentazione e Studi dei Comuni Italiani

"La nuova geografia comunale – Dalle città metropolitane alle fusioni di comuni": è il V° quaderno realizzato dal Centro Documentazione e Studi Comuni Italiani ANCI-IFEL.

L'universo dei comuni italiani sta affrontando recentemente una ridefinizione dei propri confini, sia in senso strettamente amministrativo e territoriale, sia in termini di ruoli e responsabilità assunte. Tale fase di transizione è determinata dal combinarsi di due fenomeni: da un lato la forte spinta dei decisori pubblici nazionali a favore di politiche di riordino territoriale, tornate all'ordine del giorno dopo numerose proroghe e periodi di congelamento, dall'altro la pressione esercitata dall'Unione Europea in favore di un coinvolgimento diretto ed attivo delle città nell'utilizzo dei fondi comunitari per favorire lo sviluppo del Paese.

Pubblicato in News

L'istituto della fusione tra comuni è previsto dall'articolo 133 della Costituzione in cui si legge: "La regione, sentite le popolazioni interessate, può con sue leggi istituire nel proprio territorio nuovi comuni e modificare le loro circoscrizioni e denominazioni". La fusione infatti consiste nell'accorpamento e soppressione di comuni preesistenti al fine di costituire un nuovo comune.
Nel periodo 1991-2013, anni per i quali l'Istat diffonde i dati ufficiali relativi alle variazioni amministrative dei comuni italiani, si sono registrate 9 fusioni tra 24 comuni, la prima avvenuta nel 1995 e l'ultima nel 2011 (Tabella 1).

Pubblicato in News
Home Visualizza articoli per tag: fusioni

Ricevi la newsletter

Iscriviti

Rimani aggiornato sulle attività del centro, sui cicli di formazione, i seminari e le ultime iniziative. Inserendo il proprio indirizzo di posta elettronica già registrato e cliccando sul tasto cancella è invece possibile cancellare rapidamente la propria iscrizione.