CDC - Centro di Documentazione e Studi dei Comuni Italiani

Occasione di scambio di buone pratiche e esperienze innovative. Non solo convegni, seminari e mostre ma tante iniziative aperte al pubblico, con le piazze protagoniste. Lucca si prepara ad ospitare dal 2 al 4 ottobre il Dire e Fare.

"Con questa edizione a Lucca – spiega l'assessore ai sistemi informativi e alla partecipazione della Toscana, Vittorio Bugli – vogliamo ancora di più confrontarci con le persone.

Pubblicato in News

In vista dell'emanazione del decreto legislativo riguardante l'armonizzazione contabile degli enti territoriali, Ministero dell'economia e delle Finanze - Ragioneria Generale dello Stato, ANCI ed IFEL avviano un percorso di formazione istituzionale diretto a favorire la piena e diffusa attuazione, su tutto il territorio nazionale, dei nuovi metodi contabili.

Pubblicato in News

La bandiera dell'Europa fu adottata ufficialmente dal Comitato dei ministri d'Europa l'8 dicembre 1955, dietro raccomandazione dell'Assemblea consultiva all'unanimità. Essa consiste di un cerchio di dodici stelle d'oro a cinque raggi su campo azzurro, con le stelle che non si toccano tra loro.

Pubblicato in Fotostorie

Solo l'11,7% dei comuni italiani è amministrato da una donna, ovvero 939 degli 8.018 sindaci del Paese. Tale percentuale, ancora piuttosto contenuta, rispecchia la più generale bassa incidenza femminile nel mondo delle istituzioni e nel mercato del lavoro italiano.
A livello regionale, quasi tutti i comuni del nord registrano una partecipazione femminile superiore alla media nazionale; infatti, sono i comuni dell'Emilia-Romagna a detenere la percentuale più elevata (il 18,8% dei sindaci è donna), seguono i comuni lombardi (15,0%) che, in valori assoluti, registrano il numero più elevato di sindaci donna (230).

Pubblicato in Numeri e territori

La specializzazione agricola, caratteristica della maggior parte dei comuni italiani, presenta al suo interno significative differenze a seconda dell'area geografica di riferimento. I dati raccolti dal Censimento dell'agricoltura sembrano confermare la grande diffusione del settore primario nelle amministrazioni del sud Italia, dove è localizzato il 60% delle aziende agricole italiane su un totale di 1.620.884. Osservando i valori assoluti della distribuzione di tali attività lungo il territorio del nostro Paese, le cifre più elevate si riscontrano nei comuni pugliesi e siciliani: nei primi si concentrano 271.754 aziende, nei secondi 219.677, rispettivamente il 16,8% e il 13,6% delle aziende agricole nazionali. Al contrario, le realtà che in termini numerici hanno un peso minore all'interno del settore agricolo nazionale sono prevalentemente localizzate nel nord, con la sola eccezione rappresentata dai comuni molisani.

Pubblicato in Numeri e territori

Dopo meno di un anno dall'applicazione dell'IMU e a distanza di pochi mesi dal pagamento della nuova rata per il 2013, è oggi possibile analizzare la distribuzione territoriale degli incassi derivati dall'applicazione dell'imposta nel 2012, grazie alla pubblicazione da parte del Ministero dell'Economia e delle Finanze dei dati a livello comunale del gettito IMU 2012. Gli incassi totali della recente imposta che ha riguardato i proprietari di immobili hanno superato i 23,7 miliardi di euro (valore comprensivo delle manovre comunali), pari ad un importo medio per versamento di 344 euro. Considerando congiuntamente gli importi medi dei versamenti dovuti per le prime abitazioni e gli altri immobili, sono emerse a livello regionale ampie differenze: da un massimo di 558 euro del Lazio (dato che scende a 308 euro al netto della Capitale) fino ad un minimo di 177 euro e 179 per versamento in Calabria e Basilicata rispettivamente.

Pubblicato in Numeri e territori
Pagina 1 di 2
Home Visualizza articoli per tag: Enti Locali

Ricevi la newsletter

Iscriviti

Rimani aggiornato sulle attività del centro, sui cicli di formazione, i seminari e le ultime iniziative. Inserendo il proprio indirizzo di posta elettronica già registrato e cliccando sul tasto cancella è invece possibile cancellare rapidamente la propria iscrizione.