CDC - Centro di Documentazione e Studi dei Comuni Italiani

Archivio storico

Archivio storico

La sezione de L’Archivio Storico racchiude al suo interno tre importanti settori della memoria municipale. L’archivio storico Anci, ancora in corso di censimento ed inventariazione, riunisce un patrimonio di alcune migliaia di fascicoli. Al lavoro di ricostruzione storica della vita associativa e degli Enti Locali sono dedicate “La nostra storia” e “Fotostorie”: due forme diverse, ma ugualmente utili per raccontare una lunga storia attraverso fatti, documenti ed immagini.

Un ricordo che si rinnova quotidianamente attraverso l'opera di sindaci, assessori, consiglieri e quanti in ogni municipalità guardano all'Associazione come a una rete che accomuna migliaia di realtà, e attraverso la quale esprimere la propria voce.

 La campagna d'Italia relativa agli sviluppi del secondo conflitto mondiale, proseguì tra molte sofferenze. La sera del 22 gennaio 1944 gli Alleati, mediante l'"Operazione Shingle", dopo essere risaliti dal sud della penisola, sbarcarono ad Anzio su ordine di Winston Churchill. Una flotta di quasi 350 navi e alcuni reparti costituiti da circa 36.000 militari, sotto il comando britannico, diedero il via ad un'offensiva che si rivelò insufficiente e che provocò la reazione tedesca dando luogo ad un bagno di sangue e gravi perdite per entrambe le parti. Gli anglo-americani raggiunsero Roma soltanto 4 mesi dopo.

 

 

Il 6 febbraio del 1980, davanti all'Ambasciata del Libano a Roma in via Settembrini, il giovane agente di polizia Maurizio Arnesano, di diciannove anni, cadeva vittima di un attacco terroristico.

 

Nell'attività legislativa della fine degli anni '60 un posto importante è occupato dall'istituzione delle Regioni, che trovano il loro suggello con lo svolgimento delle prime elezioni regionali il 7 giugno 1970. Attivamente presente in questo processo anche con il suo contributo in ambito legislativo, l'Anci viene fornendo il suo apporto nell'architettura costituzionale delle Regioni.

Il Ventesimo congresso mondiale delle città e autorità comunali si tenne a Toronto dal 19 al 24 luglio del 1971 con il tema centrale dello sviluppo economico e sociali e le comunità locali.
Per poter esaminare adeguatamente il contributo che le comunità locali potevano apportare al progresso, l'International Union of Local Authorities fece pubblicare una miscellanea di studi e relazioni appositamente dedicati, in lingua francese, dal titolo "Les communes et le développement économique et social".

 

A Cannes dal 10 al 13 marzo 1960 si tenne la Quinta edizione degli Stati generali dei Comuni e dei Poteri Locali d'Europa (CPLE), dopo quelle di Versailles (1953), Venezia (1954), Francoforte sul Meno – Bad Homburg (1956) e Liegi (1958).

 

Alla XXVIII Conferenza del traffico e della circolazione che si tenne a Stresa dal 30 settembre al 3 ottobre del 1971, parteciparono 1580 congressisti, dibattendo i problemi della circolazione stradale, quali le modifiche all'allora vetusto codice della strada e alle sue norme di applicazione, che risalivano a prima del boom economico.
Questa considerevole affluenza di pubblico, dato il numero sempre crescente di automobilisti coinvolti in prima persona, suscitò nella stampa nazionale commenti e interpretazioni del fenomeno riconducibili alla dialettica conservatori-progressisti.

Home L'archivio storico

Ricevi la newsletter

Iscriviti

Rimani aggiornato sulle attività del centro, sui cicli di formazione, i seminari e le ultime iniziative. Inserendo il proprio indirizzo di posta elettronica già registrato e cliccando sul tasto cancella è invece possibile cancellare rapidamente la propria iscrizione.