CDC - Centro di Documentazione e Studi dei Comuni Italiani

Il Comune Democratico

La copertina di un vecchio numero, il numero 7 del febbraio 1950,  de Il Comune Democratico. La copertina di un vecchio numero, il numero 7 del febbraio 1950, de Il Comune Democratico.

Organo ufficiale della Lega Nazionale dei Comuni Democratici (poi Lega delle Autonomie), nacque nel 1946 , esattamente ad un anno di distanza dalla fondazione della Lega. Mensile di ispirazione riformista, Il Comune Democratico funse da centro di studi e di ricerche delle tematiche relative ai problemi di natura tecnico – amministrativa che interessavano gli Enti Locali. Si impegnò, unitamente alle attività dell'Anci e dell'Upi, nella campagna di diffusione informativa ed analitica a favore di una maggiore indipendenza delle autonomie locali dallo Stato Centrale. Per anni diretto da Lucio Luzzatto, già deputato e vicepresidente della Camera dei Deputati, durante gli anni successivi al dopoguerra adeguò la sua linea editoriale alla forte spinta politica rinnovatrice coeva ed alla mobilitazione popolare determinate dalla caduta del regime fascista.

Il rotocalco, unico mezzo divulgativo e propagandistico della Lega, divenne un importante strumento di lotta a supporto degli amministratori locali, la cui ricerca di una maggiore autonomia dal potere centrale (prevista dalla giovane Costituzione Repubblicana) ebbe un'accelerazione durante gli anni Cinquanta. Gestito dalla Lega di Milano, in quel periodo la sua tiratura nazionale era di appena 5.000 copie, a fronte di un numero di amministratori locali che sfiorava le 65.000 unità.

Successivamente, quando il dibattito politico in merito al ruolo che avrebbero dovuto esercitare gli Enti Locali rispetto alla macchina pubblica si fece sempre più acceso, Anci esercitò un ruolo di mediazione tra il governo centrale e le istituzioni locali più riformiste, delle quali Il Comune Democratico era ormai di fatto portavoce. Interruppe le sue pubblicazioni nel 1987. Il Centro di Documentazione dei Comuni Italiani è in possesso di una rara raccolta cartacea originale che parte dal 1950 ed arriva al 1986. Nel 1987 il periodico cessò le sue pubblicazioni.

Ultima modifica il Giovedì, 14 Marzo 2013 12:42
Home L'archivio storico Separatore sezioni archivio La nostra storia Il Comune Democratico

Ricevi la newsletter

Iscriviti

Rimani aggiornato sulle attività del centro, sui cicli di formazione, i seminari e le ultime iniziative. Inserendo il proprio indirizzo di posta elettronica già registrato e cliccando sul tasto cancella è invece possibile cancellare rapidamente la propria iscrizione.