CDC - Centro di Documentazione e Studi dei Comuni Italiani

E' stato presentato a Roma il 23 luglio, lo studio Svimez dal titolo "Le entrate tributarie dei Comuni italiani dal 2007 al 2012: crisi economica, federalismo e Mezzogiorno". La ricerca è stata condotta sui dati SIOPE e su quelli del Ministero delle Finanze per analizzare l'andamento delle entrate tributarie e della pressione fiscale nelle diverse regioni italiane a statuto ordinario.

Creatività e servizi agli studenti universitari: sono due i bandi rivolti ai Comuni, in forma singola o in partenariato con altri soggetti pubblici e/o privati, emanati dall'Anci e consultabili sul proprio sito. I bandi saranno finanziati nell'ambito dell'annualità 2010 del Fondo per le Politiche giovanili, in base all'accordo annuale tra ministro della Gioventù e Anci, che disciplina le modalità di programmazione e realizzazione dei progetti presentati dai Comuni.

Da oggi è online il quarto rapporto IFEL: "La dimensione territoriale nel Quadro Strategico Nazionale 2007-2013. Stato d'attuazione e ruolo dei comuni". La nuova edizione vuole essere un aggiornamento e, contemporaneamente,  va a rinnovare il precedente volume.
Le analisi sviluppate all'interno della pubblicazione  introducono a delle importanti novità. Oltre alla presentazione dei dati aggiornati relativi allo stato di attuazione dei progetti FESR 2007-2013, sono state introdotte analisi dedicate all'andamento degli interventi FSE e FSC, con focus specifici sul ruolo svolto dai comuni in qualità di soggetti beneficiari degli interventi.

Nel mese di marzo 2014 le sedi regionali della Banca d'Italia www.bancaditalia.it hanno condotto la nuova edizione dell'indagine sulla domanda e sull'offerta di credito, nonché sulla richiesta di strumenti finanziari a livello territoriale (Regional Bank Lending Survey, RBLS), riferita alla seconda metà del 2013.

Urbino e le città del libro è una rassegna letteraria che coinvolge le tante realtà del territorio legate al mondo del libro. Il programma degli eventi si protrarrà fino all'autunno, sviluppandosi tra Urbino, Urbania, Cagli, Carpegna, San Leo, e gli incantevoli centri del Montefeltro, in un entusiasmante viaggio dentro il libro.

E' stata appena pubblicata, grazie alla collaborazione tra Anci Lazio e Cittalia, la pubblicazione "Guida per gli amministratori locali"; un manuale da leggere, da conservare e da consultare quando ci si troverà davanti a un problema o quando si renderà necessario un chiarimento su una questione specifica.
Il manuale si pone l'ambizioso obiettivo di racchiudere la trattazione di materie vaste e soggette a frequenti modifiche (ciascuna delle quali richiederebbe un approfondimento a sé) ed ha richiesto il coinvolgimento di un gruppo di lavoro importante.

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato le Modalità di trasmissione delle istanze e il modello di domanda relativi all'Avviso pubblico CSE – "Comuni per la Sostenibilità e l'Efficienza Energetica". Il bando è rivolto alle Amministrazioni municipali delle Regioni Convergenza che vogliano realizzare interventi su edifici di proprietà e dei quali abbiano la disponibilità esclusiva, oppure di proprietà del Demanio o di un'altra Amministrazione pubblica, ma che siano nella esclusiva disponibilità del Comune che presenta la domanda.

La diffusione dei caselli autostradali permette di comprendere la capillarizzazione delle autostrade italiane nei territori dei comuni italiani. Sono 573 le amministrazioni che hanno nel proprio territorio un casello autostradale, un valore pari al 7,1% dei comuni complessivi. Le percentuali più elevate rispetto al totale dei comuni regionali si osservano nelle amministrazioni della Sicilia (17,7%) e del Friuli-Venezia Giulia (15,3%). Al contrario, fatta eccezione per i comuni sardi, dove non sono presenti tratti autostradali, il valore più contenuto si registra nelle amministrazioni molisane, dove solo 2 realtà locali, ossia l'1,5% del totale regionale, hanno un casello autostradale nel proprio territorio.

"Io sono cultura – l'Italia della qualità e della bellezza sfida la crisi", è il titolo del Rapporto 2014 elaborato da Fondazione Symbola e Unioncamere  con la collaborazione e il sostegno dell'Assessorato alla Cultura della Regione Marche, presentato la scorsa settimana a Roma alla presenza del ministro Dario Franceschini, che mette in evidenza come nel nostro Paese l'ambito culturale muova il 15,3% del valore aggiunto nazionale, equivalente a 214 miliardi di euro.

Inaugurato a Firenze il Museo Novecento, dedicato all'arte italiana del XX secolo: quindici ambienti espositivi, che ospitano una collezione di circa trecento opere, organizzate "a ritroso", in un percorso che dal 1990 risale fino ai primi anni del cosiddetto "secolo breve". Sede del nuovo museo è l'antico Spedale delle Leopoldine, complesso monumentale recuperato grazie a un lungo lavoro di restauro, curato dal Servizio Belle arti del Comune di Firenze, con il contributo dell'Ente Cassa di Risparmio di Firenze;

Dal partenariato tra il Comune di Ferrara ed una scuola nasce una casa editrice digitale ad opera degli studenti
Si chiama comunEbook Ferrara ed è un progetto che ha visto la creazione di una vera e propria casa editrice digitale la "comunEbook Ferrara", appunto, nata da un accordo di partenariato tra il Comune di Ferrara ed il Liceo Scientifico cittadino "Antonio Roiti", per sperimentare nuove forme di collaborazione tra soggetti istituzionali a sostegno della produzione culturale del territorio. In primo piano le tecnologie e la partecipazione corale degli studenti per un percorso formativo corrispondente al loro indirizzo di studio.

A come Ape, ma non è un indovinello. E' nata simile ad una Vespa con motore di 125 cm cubi, cassone, mozzo della ruota anteriore a sinistra del parafango, cambio a bacchetta e ancora oggi se ne vedono diverse. Era il 1948: in un'Italia ancora stremata dalla guerra nasceva il veicolo commerciale su tre ruote, un motofurgone derivato da uno scooter. E proprio l'Ape è oggi il mezzo scelto per la campagna di promozione della lettura di Biblioteche di Roma Capitale.

Ricevi la newsletter

Iscriviti

Rimani aggiornato sulle attività del centro, sui cicli di formazione, i seminari e le ultime iniziative. Inserendo il proprio indirizzo di posta elettronica già registrato e cliccando sul tasto cancella è invece possibile cancellare rapidamente la propria iscrizione.