CDC - Centro di Documentazione e Studi dei Comuni Italiani

Archivio storico

Archivio storico

La sezione de L’Archivio Storico racchiude al suo interno tre importanti settori della memoria municipale. L’archivio storico Anci, ancora in corso di censimento ed inventariazione, riunisce un patrimonio di alcune migliaia di fascicoli. Al lavoro di ricostruzione storica della vita associativa e degli Enti Locali sono dedicate “La nostra storia” e “Fotostorie”: due forme diverse, ma ugualmente utili per raccontare una lunga storia attraverso fatti, documenti ed immagini.

Un ricordo che si rinnova quotidianamente attraverso l'opera di sindaci, assessori, consiglieri e quanti in ogni municipalità guardano all'Associazione come a una rete che accomuna migliaia di realtà, e attraverso la quale esprimere la propria voce.

Lo Statuto di re Carlo Alberto, redatto nel marzo del 1848, stabilisce che "La religione apostolica romana è la sola religione di Stato, e gli altri culti sono tollerati conformemente alla legge".

Con la approvazione della Legge del 26 febbraio 1861, promossa da Camillo Benso di Cavour, il Senato (riunito a Torino)

nominò Vittorio Emanuele II di Savoia primo Re dell'Italia unita. 

 

 Con la risoluzione adottata nel Trattato di Zurigo del 19 febbraio del 1959, sottoscritto da Gran Bretagna, Grecia e Turchia, dopo 81 anni di colonialismo inglese l'isola di Cipro divenne a tutti gli effetti uno Stato sovrano ed indipendente.

Nell'immagine : uno scorcio di Nicosia, capitale cipriota.


 

Con la discussione parlamentare iniziata il 12 febbraio del 1975, il Senato della Repubblica Italiana discusse il Disegno di Legge che avrebbe abbassato da 21 a 18 anni la maggiore età. Il provvedimento divenne esecutivo l'8 marzo successivo.

Nella foto : l'allora Presidente della Repubblica Giovanni Leone.

Dopo secoli di occupazioni militari, durante i quali fu amministrata a fasi alterne da emissari pontifici, oligarchie politiche e potentati feudali, la Repubblica di San Marino ottenne definitivamente la sua indipendenza il 5 febbraio 1740, giorno di Sant'Agata Martire.

MG

Con l'approvazione del disegno di legge della senatrice Angelina Merlin, 58 anni fa il Parlamento italiano abolì l'esercizio della prostituzione nei luoghi chiusi entro il territorio dello Stato e nelle amministrazioni allo stesso sottoposte. La legge n° 75 del 29/01/1958 divenne esecutiva il 20 febbraio successivo, dando luogo ad una serie di discussioni e polemiche che a distanza di quasi 6 decenni non sono ancora mitigate.

MG

Pagina 1 di 19

Home L'archivio storico

Ricevi la newsletter

Iscriviti

Rimani aggiornato sulle attività del centro, sui cicli di formazione, i seminari e le ultime iniziative. Inserendo il proprio indirizzo di posta elettronica già registrato e cliccando sul tasto cancella è invece possibile cancellare rapidamente la propria iscrizione.

My Twitter Updates

There is no friend in list