CDC - Centro di Documentazione e Studi dei Comuni Italiani

 

Le Sezioni Riunite della Corte dei Conti con deliberazione n.1/2011 e successivamente la Corte dei Conti Toscana con deliberazione 162/2015, chiamate a pronunciarsi sulla questione concernente l'individuazione del soggetto (professionista dipendente di amministrazione locale o amministrazione locale) sul quale dovessero gravare le spese per l'iscrizione all'albo (nel caso specifico degli avvocati) ha emesso pronuncia di inammissibilità oggettiva perché la questione presuppone la risoluzione di una questione di stretta interpretazione normativa e solo indirettamente potrebbe ricondursi alla materia della contabilità pubblica.

 

Le città non possono morire. Sono parole di Giorgio La Pira, indimenticato sindaco di Firenze, che nell'ottobre 1955 volle lanciare un grido di allarme e di speranza di fronte a una platea di sindaci provenienti da tutto il mondo, convocati a Palazzo Vecchio in nome della pace e del ripudio della minaccia atomica. Fu un evento straordinario perché accese nel buio della Guerra Fredda, con il pianeta diviso dalla cortina di ferro, la fiammella del dialogo tra popoli e nazioni proprio in virtù dell'iniziativa dei rappresentanti delle capital di tutti i continenti.

Dagli splendori dell'Impero Romano al Medioevo, dalla fuga dei nazisti all'ultimo eremita del luogo

Ai piedi del Monte Pelpi, località appenninica parmense, sorge il borgo di Bozzi, piccolo centro emiliano abbandonato da diversi anni e ridotto ormai in rovina.
Da molto tempo frazione di Bedonia, Bozzi rappresenta uno dei casi più particolari ed affascinanti dei borghi medioevali d'Italia, del loro sviluppo e della loro storia.

 

In un quesito sottoposto al Servizio ANCI Risponde un comune segnala che la ditta che gestisce la raccolta differenziata dei rifiuti urbani, per conto dello stesso Ente, spesso trasmette delle comunicazioni, con le quali rendo noto che dei cittadini non hanno differenziato i rifiuti, e conseguentemente hanno violato il regolamento comunale. Lo scrivente sanziona, quindi, la violazione dando atto di averla accertata tramite assunzione di informazioni ex art. 13 della Legge 689/81.
La segnalazione della ditta, però, non indica il nome dell'operatore, invocando ragioni di Privacy e sicurezza dell'operato. Da, tuttavia, la disponibilità ad indicarlo in caso di ricorso davanti al GDP.

Pubblichiamo l'intervento di chiusura del  Presidente della Repubblica Sergio Mattarella alla XXXII Assemblea Anci che si è conclusa a Torino il 30 ottobre scorso..
Torino, 30 ottobre 2015

A cento anni dalla nomina a vicepresidente dell'Associazione Nazionale dei Comuni italiani: l'impegno riformatore a sostegno dell'autonomia delle comunità locali attraverso la pubblicazione della relazione di Luigi Sturzo nell'ultimo Congresso dell'Anci prima della fine voluta dal Fascismo. Il volume comprende, tra gli altri, i saggi di Piero Giarda e Andrea Piraino, oltre alla presentazione del Presidente dell'Anci, Piero Fassino, e all'introduzione di Lucio D'Ubaldo.

E' possibile vedere la pubblicazione in modalità Calameo oppure scaricarne il pdf 

Alessio Ditta

Dai fasti della Serenissima alle due guerre mondiali, dal terremoto del 1976 alla grande ricostruzione

 

Piccolo centro della provincia di Udine sito a ridosso del Tagliamento a 200 metri s.l.m., conserva ancora oggi le sue caratteristiche di borgo medievale. La cinta muraria, composta da blocchi alti e massicci, racchiude il paese e la sua piazza centrale rifinita in stile misto gotico e romanico, per una superfice totale in estensione di circa 50 kmq. Il primo documento ufficiale che cita testualmente il comune di Venzone risale al 1001, ed è costituito dal rilascio di un attestato firmato da Ottone III (allora imperatore del Sacro Romano Impero) di un appezzamento agricolo della Valle del Canal del Ferro al Patriarca di Aquileia.

Ritrovamento nell'Archivio storico ANCI di due pubblicazioni irreperibili nelle biblioteche italiane

Dall'8 al 12 aprile del 1984, si tenne alla Fiera di Padova il Decimo salone biennale e convegno sui servizi pubblici. La manifestazione, iniziata in questa formula nel 1963, ebbe nel 1984 il titolo "Città e ambiente". A causa dell'estrema articolazione del Decimo salone biennale, gli atti delle varie giornate di studio furono pubblicati in 8 differenti volumetti, più un nono in bozza. Gli 8 volumetti sono reperibili nell'Opac del Servizio Bibliografico Nazionale, e presenti nelle Biblioteche Centrali Nazionali di Roma (6 esemplari) e Firenze (7 esemplari), in quella della Fondazione AMGA di Genova (3 esemplari), nella Biblioteca gestionale ex DIIAR del Politecnico di Milano (1 esemplare), nella Biblioteca del Centro imolese documentazione resistenza antifascista (1 esemplare) e nella Biblioteca Infoambiente di Padova (1 esemplare).

 

L'ufficio anagrafico di un comune ha posto al Servizio ANCI Risponde un curioso quesito: si può non iscrivere in anagrafe un cittadino che non ha pagato le tasse comunali al 31 dicembre dell'anno precedente? Si chiedono, inoltre, gli stessi operatori comunali se si possono bloccare le scissioni e creazioni di nuovi nuclei familiari con lo stesso motivo.
L'anagrafe, spiegano gli esperti ANCI Risponde, è momento di registrazione di situazioni di fatto e il compito dell'anagrafe è quello di rispecchiare lo stato di fatto, ovvero la situazione reale, registrando le persone stabilmente residenti in un determinato territorio comunale e fornendo per finalità amministrative (certificazioni) e di studio, notizie su quei raggruppamenti di persone coabitanti ed aventi i precisati vincoli, anche solo affettivi, che costituiscono le " famiglie anagrafiche", o coabitanti per altri motivi che, invece, costituiscono le " convivenze anagrafiche ".

Le riforme istituzionali, il fisco locale, le questioni dell'accoglienze, la domanda di welfare sempre crescente nei territori. E' una fase che vede il sistema dei Comuni protagonista di rilevanti cambiamenti, quella in cui si aprirà la XXXII Assemblea annuale dell'Anci, prevista dal 28 al 30 Ottobre prossimi al Lingotto di Torino. E' il titolo della manifestazione, ''L'Italia che crede, che ama, che lotta, l'Italia che vince'' a dare la misura della responsabilità con cui i Comuni si ritroveranno in occasione dell'assise annuale dell'Associazione.

Pubblichiamo l'Editoriale dell'a.d. di Ancitel, Stefano De Capitani, presente nel primo numero del Giornale dei Comuni Magazine la nuova offerta editoriale di Ancitel. Il primo numero del giornale verrà presentato in occasione dell'Assemblea dell'Anci che si terrà a Torino dal prossimo 28 ottobre. Il Magazine cartaceo, collegato alla testata quotidiana on line Il Giornale dei Comuni, avrà una cadenza bimestrale con l'obiettivo di essere un riferimento politico, giuridico ed economico a supporto degli enti locali attraverso supporti informativi e tecnico giuridici indispensabili per la quotidiana attività amministrativa.

Le origini di questa piccola frazione della Valle del Sangro in provincia di Chieti sembrano essere successive al XII secolo. Nei catasti e negli archivi storici del periodo di riferimento non compare infatti la dicitura del borgo, ed è presumibile che la sua erezione sia avvenuta intorno al 1400, quando faceva parte delle aree feudali occupate dagli aragonesi imparentati con i borboni a seguito del matrimonio tra Ferdinando I e Giovanna d'Aragona III. Alcuni anni dopo gli Aragona cedettero il feudo ai Colonna, il cui membro della famiglia Martino durante gli stessi giorni fu proclamato papa col nome di Martino V.

Ricevi la newsletter

Iscriviti

Rimani aggiornato sulle attività del centro, sui cicli di formazione, i seminari e le ultime iniziative. Inserendo il proprio indirizzo di posta elettronica già registrato e cliccando sul tasto cancella è invece possibile cancellare rapidamente la propria iscrizione.

My Twitter Updates

There is no friend in list