CDC - Centro di Documentazione e Studi dei Comuni Italiani

Cambiano i tempi, gli strumenti, le esigenze tanto che il consumatore italiano non è più lo stesso. A dirlo è una ricerca del Censis che tratteggia un utente uscito dalla crisi molto cambiato. Oggi l'utilizzatore dei consumi è iperinformato, infedele al punto di vendita, va cercando nuovi canali d'acquisto ed è attento non solo al prezzo, ma anche ai prodotti salutisti, etici, biologici. Il 60,3% del campione preso in esame si rivolge alla grande distribuzione per fare la spesa alimentare, ma non è costante nel tornare al punto vendita poiché acquista dove più conviene.

Pubblichiamo il link all'edizione 2016 della Relazione sull'Ambiente a cura del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio. Il lavoro profuso è un aggiornamento sui principali indicatori ambientali del Paese. Uno strumento fondamentale per chi desidera approfondire sotto il profilo scientifico la situazione italiana. Un lavoro per capire il nostro territorio e i suoi ecosistemi e la sua biodiversità.

Era il 6 luglio 1816 : Pio VII divise la capitale in delegazioni territoriali.

Si Svolgerà giovedì prossimo la 6a Conferenza IFEL-ANCI sulla Finanza e l’Economia Locale presso il Centro Congressi "Roma Eventi" in Piazza della Pilotta 4.

In allegato il programa.

di Lucio D'Ubaldo. Non si tratta d'interferire sul lavoro della magistratura, ammirevole in molti casi per il carico di sacrificio che investe un ruolo tanto delicato dell'ordinamento statuale, bensì di separare il grano dall'oglio di vicende giudiziarie sottoposte con troppa facilità al giudizio del cittadino comune, fino al punto d'ingenerare sfiducia verso la figura dell'amministratore pubblico.

IFEL, in collaborazione con il Centro Documentazione e Studi dei Comuni Italiani, organizza un convegno finalizzato ad approfondire il tema della fiscalità ambientale, tentando di individuare i punti di equilibrio con gli aspetti legati al decentramento amministrativo e all'autonomia tributaria.

140 anni fa in Italia veniva approvata la Legge Coppino, tra le più importanti prodotte dal Regno

Come fu lecito attendersi, il vivace dibattito sull'istruzione che si aprì in Italia tra fine Ottocento ed inizio Novecento fu destinato a durare molti anni, oscillando tra la ricerca di punti d'incontro, accordi e ancora contrasti di ordine etico, politico, ideologico e giuridico. Così, al persistere della difesa dei valori interiori delle coscienze e dell'esaltazione dei temi spirituali da parte dei cattolici, lo Stato laico continuò a rispondere con l'estensione dell'età relativa al vincolo di frequenza della scuola elementare pubblica.

di Serena Visintin

Negli ultimi decenni, si è assistito ad una sempre maggiore crisi del welfare state, in senso tradizionale. Il graduale invecchiamento della popolazione ha difatti profondamente alterato gli equilibri demografici sottostanti allo stesso, aggravando i già acuti problemi di ordine finanziario.

I moderni sistemi di welfare, in particolare quello italiano, faticano a rispondere in modo adeguato ai cambiamenti della società e a comprendere i relativi bisogni, sempre più multiproblematici e complessi. La crisi economico-finanziaria, inoltre, ha acuito la vulnerabilità delle fasce più deboli della popolazione, generando un impoverimento materiale e di prospettive: basta pensare al fenomeno delle nuove povertà, alla difficile condizione dei bambini, dei giovani, delle donne e degli anziani.

Si svolgerà a Roma il prossimo 24 maggio alle ore 15, presso il Piccolo Auditorium Aldo Moro (via di Campo Marzio 24), la Lectio Magistralis dal titolo "Il Welfare di Comunità" tenuta dall'Avv. Giuseppe Guzzetti Presidente della Fondazione Cariplo.

 

Come ha riferito la Farnesina, è stata convocata una assemblea straordinaria – da tenersi a Roma il prossimo 6 luglio 2017 – alla quale parteciperanno le massime autorità in materia di organizzazione mondiale sull'immigrazione.

Ex Sindaco di Roma, e Presidente Anci, Darida è stato anche un eccellente uomo di governo, prima come sottosegretario all'Interno, poi come Ministro di Grazia e Giustizia. Clelio Darida era nato a Roma il 3 maggio 1927, dove è morto all'età di novant'anni il 12 maggio.

Pagina 1 di 35

Ricevi la newsletter

Iscriviti

Rimani aggiornato sulle attività del centro, sui cicli di formazione, i seminari e le ultime iniziative. Inserendo il proprio indirizzo di posta elettronica già registrato e cliccando sul tasto cancella è invece possibile cancellare rapidamente la propria iscrizione.

My Twitter Updates

There is no friend in list